Enrico Castellani

Enrico Castellani nasce vicino a Rovigo, tuttavia da giovane si trasferisce in Belgio per studiare arte, scultura e architettura alla École Nationale Superieure, dove si laurea nel 1956. Tornato in Italia, si trasferisce a Milano, dove diviene un protagonista della nuova scena artistica, stringendo una forte amicizia con Pietro Manzoni. Questo sodalizio artistico era considerato abbastanza bizzarro all’epoca, poiché Castellani era serio e distinto, mentre Manzoni vulcanico e gioioso.

Realizza alcune opere di carattere informale, ispirate all’action painting americana di Mark Tobey, tuttavia ben presto giudica questo stile ormai superato, perciò decide di elaborare una nuova forma d’arte collaborando con Azimuth, la rivista fondata insieme a Manzoni. Si tratta di un azzeramento totale dell’esperienza artistica di Castellani, un nuovo inizio che comprende l’utilizzo di tele monocrome estroflesse con diverse tecniche, così da ottenere giochi di luci e ombre, variabili in base l’inclinazione della sorgente luminosa.

Dopo la creazione della prima opera a rilievo nel 1959, l’artista si dedica completamente ad approfondire l’ambito dell’estroflessione. Partecipa a numerose edizioni della Biennale di Venezia: la prima nel 1964, poi nel 1966 con una sala personale e successivamente nel 1984 e nel 2003.

Nel 1965 espone alla mostra collettiva al MoMA di New York, The Responsive Eye, ed anche alla VIII Biennale di San Paolo in Brasile. Partecipa nel 1970 alla collettiva Vitalità del negativo nell’arte italiana, tenutasi nel Palazzo delle Esposizioni di Roma e curata da Achille Bonito Oliva. Nel 1981 prende parte a Identité Italien. L’art en Italie depuis 1959, a cura di Germano Celant, ospitata a Parigi nel Centre Pompidou.

I suoi quadri ed opere sono oggi tra le più apprezzate e ricercate nel panorama del Novecento italiano, con quotazioni che hanno in alcuni casi superato il milione di dollari nelle più prestigiose case d’asta internazionali.

Opere di Enrico Castellani in vendita

Sei interessato ad un'opera di Enrico Castellani?

Biografia