Victor Brauner

Victor Brauner

Nato nel 1903, si diploma alla scuola di Belle Arti di Bucarest nel 1921. Quattro anni più tardi, dopo un primo soggiorno a Parigi, conosce l’arte di Giorgio de Chirico e delle avanguardie. Nel 1932 si trasferisce definitivamente a Parigi e, grazie a Yves Tanguy, entra in contatto con i surrealisti e produce i primi quadri con il simbolo dell’occhio enucleato, quasi una prefigurazione dell’incidente che lo vide coinvolto nel 1938, in cui perde l’occhio sinistro.

Dopo il 1940, durante l’occupazione nazista della Francia, le precarie condizioni lo costrinsero a cambiare tecnica e a dipingere con colori a cera. Questa nuova fase della sua produzione, coincide con il confluire di temi derivati dall’alchimia e dall’esoterismo. Nel 1947 partecipa all’Esposizione internazionale surrealista alla Galleria Maeght, dopodiché lascia il gruppo e si dedica alla produzione di opere prevalentemente monocrome. Muore nel 1966 a causa di un’embolia polmonare, e viene sepolto nel cimitero parigino di Montmartre.

Opere di Victor Brauner in vendita